“Babbooo!” grida Caterina correndo verso di me con le braccia spalancate. Le rare volte che riesco a andare a riprenderla all’asilo è sempre una festa, e questo suo entusiasmo nel rivedermi dopo una giornata passata lontano da casa mi riempie il cuore di gioia. Quell’abbraccio travolge di emozione anche me e mi fa credere che forse sono sulla strada giusta per essere un buon padre. Sì, perché quello che mi sono ripromesso di diventare fin dal giorno in cui l’ho guardata per la prima volta negli occhi è stato di essere il miglior padre possibile.

E tu, ti sei mai domandato se sei un buon padre? Ti sei mai soffermato a riflettere se stai facendo le cose giuste per i tuoi bambini?

Non importa chi fosse mio padre;
importa ciò che mi ricordo che fosse.

Anne Sexton

Come dicevo il mio obiettivo è stato da sempre quello di essere il papà migliore per i miei figli. Voglio che un domani  pensino a me come il migliore papà che abbiano potuto avere e per ottenere questo risultato cerco ogni giorno di rispettare alcune semplici regole. Se anche tu la pensi come me o semplicemente desideri essere un papà migliore, allora questo post è per te.

1. Rispetta la loro mamma

Che tu sia sposato o no, la madre dei tuoi figli è la persona che essi amano di più al mondo. Non contraddirla, non discutere con lei di fronte a loro e sicuramente non abusare mai della sua persona. Il modo in cui tratti la loro madre influenzerà il modo in cui tratteranno se stessi e le donne quando saranno grandi. Sii gentile, rispettoso e premuroso con lei e ricorda sempre che siete una squadra.

2. Prenditi cura di te stesso

So che è difficile, però se puoi smetti di fumare o per lo meno evita di farlo a casa. Cerca di tenerti in forma ed in salute. Prenditi cura di te stesso affinché tu possa prenderti cura dei tuoi figli al meglio.

3. Passa il tuo tempo libero con loro

Il lavoro ci porta via molto del nostro tempo quindi durante il fine settimana cerca di stare il più possibile con i tuoi figli. Portali al parco se è una bella giornata, guardate un film o un cartone animato se siete in casa. Leggi loro una favola prima di andare a letto e giocate insieme. Il tempo che passi con i tuoi bambini è prezioso e non lo riavrai mai indietro.

4. Abbracciali e coccolali

E’ la cosa più bella per me. Non avere imbarazzo o vergogna a dimostrare l’amore che provi per loro. Stringili forte e affogali di baci, dì loro “Ti voglio bene”. I bambini hanno bisogno della sicurezza che deriva dal sapere di essere amati dalla loro famiglia. Mostrare affetto ogni giorno con i gesti è il modo migliore per far sapere ai tuoi figli che li ami e vedrai che presto anche loro impareranno il significato della tenerezza e chissà che non inizino a dirti con la naturalezza e la spontaneità che solo loro sanno avere “babbo ti voglio bene”. Sarebbe impagabile, vero?

5. Coltiva le loro passioni

Partecipa ai momenti importanti come la recita della scuola, la partita di calcio o il saggio di danza. Per i bambini  è fondamentale ricevere la tua approvazione in questi momenti perchè infonde loro sicurezza. Si sono preparati a lungo e non vedono l’ora di farti vedere cosa sono capaci di fare e vederti lì, attento e sorridente, li rende orgogliosi. Ricorda infine che le loro passioni non è detto che siano le tue! Non dimenticare che tante delle aspettative che hai nei loro confronti probabilmente sono destinate a non concretizzarsi mai. Tuo figlio non è, e non potrà mai essere, la tua copia o l’involucro del quale rivestire tutte le tue aspirazioni mai raggiunte. Quindi, prima di convincerti di sapere ciò che sia meglio per loro, prova ad ascoltare quali siano le loro esigenze.

6. Gioca con loro

Per i bambini giocare è l’attività principale, è il modo con cui affermano la propria esistenza così come tu lo fai con il lavoro o le tue passioni.  Proprio per questi motivi cercheranno di coinvolgerti il più possibile quasi fino allo sfinimento. Non devi diventare un animatore però sforzati di dedicare almeno 30 minuti della tua giornata ai loro giochi.

7. Ascolta i tuoi figli

E’ fondamentale per costruire quel rapporto di fiducia che vogliamo ci sia tra noi e i nostri figli. Saper ascoltare è il punto di partenza di ogni relazione umana e lo è ancor di più quando si tratta dei tuoi bambini. Vedi anche perchè è importante saper ascoltare i bambini.

8. Aiuta la loro mamma

Come dicevo prima, tu e la mamma dei tuoi figli siete una squadra. Aiutala nelle faccende di casa e nell’accudire i bambini. Impara a cambiare il pannolino e a fare la pappa. Non esistono ruoli nella famiglia ma collaborazione e condivisione. I bimbi sono grandi osservatori, fate del vostro meglio per collaborare tra di voi e condividere con serenità la quotidianità, vi imiteranno in questo anche con i loro amici e li aiuterà a stabilire relazioni sane con gli altri.

9. Educali

I bambini hanno bisogno di guida e disciplina per maturare le capacità necessarie per una sana convivenza sociale. Aiutali a sviluppare un comportamento educato. Non essere troppo severo ma nemmeno troppo permissivo. Non urlare. Ricorda ai tuoi figli le conseguenze delle loro azioni e premiali quando lo meritano. Vedi come rimproverare i bambini.

 

Bene, questo è tutto quello che ho da suggerirvi su come essere un buon padre. Ora su, correte ad abbracciare i vostri bimbi!

Ci vediamo al prossimo post!