Non importa quanto sia accogliente un passeggino o una carrozzina, ai bambini piace essere cullati ed è meglio se è meglio tra le braccia della mamma o del papà. Però qui nasce un problema: portare in braccio il tuo bambino tutto il giorno non è davvero fattibile a meno che tu non abbia muscoli d’acciaio e una schiera di assistenti ad aiutarti per svolgere tutte le tue attività quotidiane. È in questi momenti che una fascia per neonato rivela tutta la sua utilità.

Le fasce per neonato sono un articolo che sta riscuotendo negli ultimi anni una grande popolarità. Il motivo principale di questo successo è che a differenza dei passeggini e carrozzine, articoli come le fasce e i marsupi, consentono di tenere il piccolo a stretto contatto e, allo stesso tempo, vi danno la possibilità di avere le mani libere sia dentro che fuori casa.

Sappiamo benissimo quanto i bambini molto piccoli amino stare tra le braccia della mamma o del papà. Questo bisogno spesso diventa per il piccolo una vera e propria necessità che se non è soddisfatta genera pianto e frustrazione continua.

Il contatto fisico tranquillizza il neonato e lo fa stare più calmo.

Una fascia per neonato è la soluzione che mette d’accordo tutti, sia i bambini che genitori.

In questo articolo vi spiegheremo quali sono le migliori fasce per neonato sul mercato e come scegliere quella che si adatta meglio alle tue esigenze.

 

Quali sono le tipologie di Fascia per Neonato?

L’assortimento di fasce per neonato e marsupi oggi presenti sul mercato è davvero molto vasta e non è sempre facile capire cosa acquistare e qual’è la scelta più adatta alle proprie esigenze.

Infatti, esistono svariate tipologie di supporti e fasce portabebè ciascuna delle quali ha caratteristiche specifiche che le rendono adatte alle diverse necessità di noi genitori.

Per aiutarti nella scelta è bene precisare quali sono i diversi tipi di fascia per neonato e quali sono i principali vantaggi e svantaggi.

Supporti Strutturati e Supporti Non Strutturati

I supporti per neonato si suddividono in 2 principali categorie, quelli strutturati e quelli non strutturati. Le fasce per neonati fanno parte di quest’ultima.

La differenza principale tra le due categorie di supporti consiste nel fatto che i primi, grazie ad anelli o cinghie, mantengono una struttura predefinita. Il vantaggio principale di questo tipo di supporti è che sono fin da subito pronti all’uso, non richiedendo particolari abilità per essere adattati all’utilizzo.

Invece i supporti non strutturati, come le fasce per neonato, sono dei semplici teli in tessuto, senza alcun nodo, anello o fibbia preconfezionata. Per poter essere utilizzata, una fascia va legata intorno al proprio corpo e a quello del neonato per creare una struttura contenitiva che sia comoda ed accogliente.

Per questa ragione, l’uso di una fascia portabebè necessita da parte della mamma o del papà di una certa dimestichezza nell’uso.

A loro volta le principali tipologie di fasce per neonato sono tre: fasce lunghe elastiche, fasce lunghe rigide e fasce ad anelli. Ciascuna tipologia ha caratteristiche precise e si adatta a specifiche situazioni, che ora andremo a spiegare.

 

Fasce per neonato elastiche

Questa tipologia di fascia, che consiste in un telo in cotone elasticizzato della lunghezza di 5 metri circa, è forse quella più conosciute.  Questo tipo di fascia non è strutturata ma va legata intorno al corpo della mamma o del papà in modo tale da accogliere e sorreggere il bambino.

Potete iniziare ad usare questo tipo di fascia fin dai primi mesi di vita del neonato fino ad un massimo di 8-10 kg di peso. Superata questa soglia sarebbe più indicato utilizzare una fascia rigida o un marsupio che ha una struttura più definita, ma che allo stesso tempo è in grado di sostenere meglio il peso del piccolo.

Riguardo all’utilizzo indicato, tipicamente si consiglia una posizione pancia contro pancia.

Una fascia elastica ha il vantaggio principale di potersi adattare molto naturalmente alla corpo della mamma e a quello del bebè garantendo un contatto perfetto. Il bambino si sentirà avvolto e stretto in un dolce abbraccio; il contatto diretto con il corpo della mamma lo calmerà facilitandone il sonno e lo stato di relax.

Tuttavia è proprio questa caratteristica che ne limita, in un certo senso, l’uso.

Infatti, quando il peso del bambino inizia a superare i 10 kg, la fascia inizia a perdere un po’ della sua tenuta e necessita di essere continuamente sistemata.

Un’altra caratteristica positiva della fascia è sicuramente il fatto che può essere facilmente riposta in armadio o in un cassetto senza occupare tanto spazio.

Passando agli aspetti più negativi, il principale svantaggio di questo tipo di fascia è che può risultare un po’ complicata da indossare le prime volte. Tuttavia basterà seguire le istruzioni, che trovate abbondanti su internet come video-tutorial, per imparare in breve tempo ad indossarla correttamente.

Il nostro consiglio è quello di fare un po’ di prove usando, ad esempio, un bambolotto e solo quando avrete maturato una certa sicurezza potrete provare con il bambino, facendo ovviamente molta attenzione.

 

Fasce per neonato rigide

Quando la fascia elastica non è più sufficiente, è possibile utilizzare una fascia porta neonato rigida. Questo tipo di fascia, solitamente realizzata in lino o cotone, è molto robusta e poco soggetta a deformazioni o allungamenti.

Proprio per questa sua caratteristica, rispetto ad una fascia elastica, è un prodotto più versatile.

Infatti, può essere utilizzata anche quando il peso del bambino supera i 10 kg e in più posizioni, senza rischi particolari.

  • sul davanti (sia posizione sdraiata che seduta)
  • sul fianco
  • sulla schiena

Come per la fascia elastica, anche quella rigida può essere difficile da indossare le prime volte quando non si ha esperienza. Come già detto, si tratta di acquisire un po’ pratica. Una volta che avrete acquisito la giusta manualità, indossare questo tipo di fascia sarà praticamente automatico.

Riguardo alla taglia, in genere la scelta di una fascia rigida necessita che prestiate un minimo di attenzione perché spesso non viene venduta con una taglia unica. In virtù del fatto che il tessuto è meno elastico, potrebbe essere venduta in tre diverse tipologie di taglia: small, medium e large.

Sarà sufficiente che l’acquisto di una fascia di questo tipo tenga in considerazione della costituzione di chi poi la indosserà e non dovreste avere particolari problemi.

 

Fasce per neonato ad anelli (chiamata anche ring sling)

Questo tipo di fascia, rispetto alle precedenti, viene anche denominata strutturata per via del fatto che offre una struttura di contenimento del bambino. Questa struttura facilita la vestibilità della fascia e il posizionamento del piccolo al suo interno.

Questa fascia ha due anelli in metallo che servono per formare una sorta di amaca al cui interno è possibile posizionare il bambino.

Il vantaggio principale di questo tipo di fascia è sicuramente la facilità con cui si può indossare rispetto alle altre. Tuttavia va considerato anche che, poiché il peso del bambino è distribuito in maniera asimmetrica, può risultare un po’ faticosa da indossare dopo un po’ di tempo.

 

Le migliori Fasce per Neonato Elastiche

Le fasce lunghe elastiche sono molto confortevoli grazie a tessuti elasticizzati in cotone, tipicamente senza bottoni, fibbie, anelli o nodi preconfezionati; si legano attorno al corpo del bambino e del portatore in modo da garantire un comodo e morbido sostegno al bimbo e a chi lo porta.

 

Koala Babycare con supporto Easy On

Fascia Neonato Koala BabyCare

CONTROLLA PREZZO SU AMAZON

 

C’è una cosa che può mettere in crisi chiunque decida di acquistare una fascia per neonato, ovvero il timore di non riuscire ad usarla correttamente. Anche se ormai tutti i principali produttori di fasce per neonato forniscono le istruzioni ed è possibile reperire tante video-guide al riguardo, questa paura rimane uno scoglio per molti.

La fascia elastica BabyCare viene incontro a chi desidera avvicinarsi al mondo del babywearing con un prodotto comodo e confortevole qual’è una fascia per neonato, senza per questo motivo rischiare di sentirsi frustrati per non saperla usare al meglio.

Tutto quest grazie al meccanismo EasyOn, che vestire la fascia come se stessi indossando una t-shirt.

La peculiarità di questa fascia consiste, infatti, in una spalliera ergonomica e traspirante che aiuta a sostenere il neonato e, allo stesso tempo, evita che il peso del piccolo gravi troppo sulle spalle.

La spalliera aderisce bene alla schiena grazie a due bande di stoffa regolabili che possono essere strette o allentate grazie a degli anelli presenti sui fianchi. Basta allentare la presa dell’anello o stringere se il caso, per ottenere la giusta regolazione del tessuto e formare la tasca su misura. Le estremità penzolano ai lati, ma non arrivano a terra come spesso capita con le lunghe fasce tradizionali.

Le fasce tradizionali, sopratutto quelle elastiche, con l’uso tendono ad allentarsi e vanno risistemate. La fascia BabyCare ci facilita in questo compito perché sarà sufficiente tirare le bande laterali per rimetterla subito in posizione.

Un’ultima chicca è la tasca frontale che potrete usare per portare con voi il bavaglino, un fazzoletto o quello che vi serve per le vostre passeggiate.

 

Porta Bebé CuddleBug

CuddleBug Fascia Porta Bebé per Neonati

CONTROLLA PREZZO SU AMAZON

 

Il punto di forza della fascia per neonato CuddleBug è il prezzo, decisamente competitivo rispetto ad altre fasce della stessa categoria, che possono arrivare a costare anche il doppio.

Di utilizzo praticamente immediato, è sufficiente seguire le istruzioni che vengono fornite per riuscire ad utilizzarla.

Questa fascia consiste in una lunga striscia di stoffa al 95% di cotone e al 5% in spandex. L’effetto finale è tessuto che particolarmente apprezzato per la sua morbidezza e leggerezza.

La confezione con la quale arriva è ben curata e consiste in una scatola di cartone con le istruzioni e un sacchetto di stoffa per conservare la fascia.

Poiché le dimensioni di questa fascia non sono eccessive (450 x 50 cm) quando il bambino super i 10 kg di peso potrebbe essere complicata da usare, anche se il produttore ne assicura l’uso fino a 15 kg.

Dato il prezzo contenuto nel consigliamo l’acquisto qualora vorreste sperimentare l’uso di una fascia e per passare, successivamente, ad una fascia rigida adatta ai neonato più grandi.

 

Fascia Neonato Laleni

CONTROLLA PREZZO SU AMAZON

 

La fascia elastica portabebè Laleni è un prodotto perfetto per chi vuole provare ad usare per la prima volta una fascia senza spendere troppo.

Realizzata al 100% in morbido cotone organico antistrappo, proveniente da coltivazioni biologiche controllate, è utilizzabile in tre posizioni: davanti, dietro o sul fianco, garantendo in ogni caso una postura corretta ed ergonomicamente funzionale.

Non contiene tessuti sintetici come elastene o altro. È lavabile in lavatrice a 40 kg e può essere asciugata in asciugatrice.

Lunga 510 cm e larga 60 cm (taglia unica), con un peso di 600 grammi.

Purtroppo, anche se viene specificato che si può portare il bimbo fino a 15 kg di peso, in realtà dopo i 5 o 6 kg inizia ad essere difficile da usare. Questo, purtroppo, è un problema comune a molte delle fasce da neonato elastiche che tendono a sformarsi quando il bambino cresce e diventa più pesante.

 

Fascia Neonato Elastica Manduca

Fascia Elastica Neonato Manduca

CONTROLLA PREZZO SU AMAZON

La fascia Manduca Sling è fatta in jersey ecologico (100% Biologica, Certifica da GOTS e OKO), morbidissimo.

Il tessuto è lavorato in maniera tale da rendere il prodotto estremamente elastico, ma nel contempo ultraresistente e sicuro, questo grazie a uno speciale materiale bi-elastico (ma senza elasten) che dona il massimo supporto. Nel complesso risulta più fine rispetto ad altre fasce, tuttavia d’estate al caldo sotto il sole potrebbe risultare fastidiosa.

La fascia Manduca è molto pratica da essere conservata e trasportata chiusa, si arrotola completamente e con solo 600 gr di peso e una delle più leggere sul mercato.

Questa fascia per neonato complessivamente è lunga 5,5 m e larga 60 cm in modo tale da garantire il massimo supporto e far assumere al neonato la posizione ergonomica a M. Testata per bambini dalla nascita a 15 kg (massimo confort fino a 9 kg).

È facile da legare grazie alle cuciture in contrasto ed i bordi non si arricciano. È la fascia perfetta per i primi mesi di vita del neonato.

 

Le migliori Fasce per Neonato Rigide

La fascia per neonato rigida è un telo di cotone, senza bottoni, fibbie, anelli o nodi preconfezionati che viene legata attorno al corpo del bambino e del portatore in modo da garantire un comodo e confortevole sostegno al bimbo e a chi lo porta.

Rispetto ad una fascia elastica, il particolare tessuto ad ordito triplo la rende meno elastica ma sicuramente più adatta a sostenere i bambini più pesanti: la fascia non si deforma e non si consuma anche con un uso frequente.

Dopo i primi giorni di pratica portare il proprio bambino con la fascia porta bebè diventa naturale e di immediato utilizzo. Di volta in volta si individua la legatura più adatta alla fase di crescita del proprio bambino, delle sue preferenze, dell’attività da svolgere.

Carry Sling Amazonas Baby

Fascia Neonato Rigida Amazonas

CONTROLLA PREZZO SU AMAZON

 

Se cerchi un prodotto che sia di qualità senza spendere troppo, puoi affidarti alla fascia da neonato Carry Sling di Amazonas, la quale offre un buon compromesso tra supporto e adattabilità e si dimostra una scelta apprezzata moltissimi genitori.

Questa fascia è realizzata in 100% cotone leggero ed ecologico con diverse misure e colorazioni per venire incontro alle diverse preferenze di mamme e papà.

La lavorazione della tela di questa fascia è a bassa grammatura, quindi più fine e facilmente gestibile. Per questo motivo il peso massimo dichiarato per l’uso di questa fascia è 15 kg.

Le sue dimensioni sono 510 cm di lunghezza per 70 cm di larghezza. Nella confezione vengono fornite le istruzioni per tre diversi tipi di legatura. Le posizioni principali per indossare questa fascia sono davanti, dietro o sul fianco.

Il tessuto è realizzato con una speciale lavorazione della trama in diagonale che conferisce particolare flessibilità al tessuto. Queste fasce risultano “elastiche” nella direzione diagonale, non per il contenuto di elastene ma grazie alla tecnica tessile scelta, ma tornano subito alla forma originale quando non sono più sottoposte a peso e trazione.

Questa particolarità permette alle fasce di avvolgere meglio i piccoli, agevolare la legatura e sostenere meglio il peso, distribuendolo maggiormente sul corpo del genitore e facendolo avvertire come minore; tutte queste caratteristiche rendono la stoffa a trama diagonale e più resistente e pregiata di quella a trama semplice o tela.

 

Fascia Porta Bebè Hoppediz

Hoppediz, fascia porta-bebè

CONTROLLA PREZZO SU AMAZON

 

La fascia da neonato Hoppediz, azienda tedesca fondata da una coppia di genitori con l’obiettivo di diffondere l’uso della fascia da neonato, si dimostra essere uno dei prodotti migliori sul mercato.

La trama di questa fascia è realizzata in cotone intrecciato in modo tale da essere elastico soltanto in diagonale, che permette di portare agevolmente anche bambini piuttosto pesanti per lunghi periodi di tempo.

Con un ricco assortimento di colori e decorazioni, questa fascia è venduta in diversi formati e dimensioni, aspetto molto importante se si desidera trovarne un modello che meglio si adatti al fisico di chi la indosserà per trasportare il bambino.

Due etichette in tessuto sui bordi al centro della fascia aiutano chi è meno esperto a prendere le giuste misure quando la si indossa.

Oltre alla fascia standard potete trovare altri modelli tra cui, la fascia jacquard, essenzialmente uguale a quella classica ma realizzata con degli accattivanti motivi geometrici e la la fascia light, uguale al modello classico ma realizzata con un tessuto più leggero e adatto per l’estate.

Unica pecca sono le istruzioni che vengono fornite, totalmente in tedesco. Per questo motivo vi dovete affidare a qualche video tutorial on-line che per fortuna non mancano.

 

Le migliori Fasce per Neonato ad Anelli

Le fasce per neonato ad anelli (dette anche Ring Sling) sono fasce ad amaca, ovvero fasce corte con una coppia di anelli ad una delle due estremità.

Regolando i lembi di tessuto infilato negli anelli, si regola la lunghezza e la fascia aderisce perfettamente al corpo del bambino e del portatore. Il tessuto con cui sono confezionate è in grado di avvolgere dolcemente il corpo del bambino e di chi lo porta senza cedere, in modo da costituire un sostegno robusto sul quale il peso viene distribuito uniformemente.

Se avete già una fascia, è possibile acquistare separatamente gli anelli e legarla nella posizione ad amaca. In questo caso, poiché una fascia tradizionale può essere anche abbastanza lunga (dai 400 cm ai 500 cm o più), parte del tessuto della fascia non verrebbe usato e andrebbe legato per evitare che tocchi per terra.

 

Fascia neonato ad anelli Kdikuore

fascia ad anello

CONTROLLA PREZZO SU AMAZON

 

La fascia elastica ad anelli Kdikuore è un ottimo prodotto ben confezionato.

Nella scatola che riceverete a casa troverete oltre alla fascia che misura 510 cm di lunghezza e 50 cm di altezza, gli anelli in alluminio, un bavaglino ed una sacca dello stesso tessuto della fascia.

Il foglietto illustrativo mostra come legare la fascia che, vista la sua generosa lunghezza, può essere usata anche come fascia lunga elastica.

Può sostenere fino a 15 kg di peso e risulta idonea a tutti i tipi di fisico da 0 a 36 mesi.

 

Meglio la fascia da neonato o il marsupio?

Molti genitori che hanno intenzione di acquistare una fascia da neonato, si pongono il dubbio se sia meglio scegliere un marsupio.

Uno dei motivi principali che suscita questo dubbio è sicuramente la facilità d’uso. Chi non ha avuto modo di sperimentarla, pensa che la fascia sia qualcosa di complicato da indossare. Il marsupio, invece, ad un primo impatto risulta essere una valida alternativa più semplice.

Infatti, grazie all’imbracatura di cui è dotato, un marsupio da neonato dà sicuramente più sicurezza rispetto alla fascia che se non viene legata nel modo opportuno potrebbe accidentalmente sciogliersi o comunque necessitare di essere ripresa più volte.

Infine, a differenza della fascia, un marsupio è in grado di reggere anche pesi più elevati senza particolari problemi e resiste meglio all’usura del tempo.

Una fascia porta bebè è sicuramente meno ingombrante, garantisce una maggiore aderenza del piccolo al corpo del genitore. Essendo fatta di tessuto traspirante, assicura una migliore regolazione della temperatura rispetto ad un marsupio che potrebbe essere fastidioso da usare sopratutto nei mesi più caldi.

Non esiste una risposta definitiva e molto dipende dalla sensibilità del singolo genitore che può sentirsi più sicuro nell’adottare una soluzione piuttosto che l’altra.

Il nostro consiglio è quello di valutare con attenzione quale tra le due soluzioni adottare in funzione della propria inclinazione e sensibilità. Se pensi che un marsupio ti dia più sicurezza allora quella è la soluzione più adatta per te. Tuttavia se ti va di sperimentare una fascia allora non avere timori: sono estremamente robuste e, fatte le prime prove e seguite le istruzioni, indossarle diventerà una questione molto facile e quotidiana.